"È un dato di fatto che Conte piacesse alle persone ma non a una certa fetta di potere. Credo che sia stato disarcionato tecnicamente da Renzi, quindi il colpevole è politicamente Renzi". Lo dichiara Andrea Scanzi, ospite a Otto e mezzo, programma condotto da Lilli Gruber su La7. La penna del Fatto Quotidiano evidenzia che "questa grande discontinuità clamorosa che doveva esserci tra Conte e Draghi non la vedo", precisando il poi il motivo, ovvero "perché neanche Draghi vorrà il MES, non cambierà nè le basi nè tanto meno le fondamenta del Recovery Plan". A questo punto si chiede il giornalista: "Perché è stato fatto cadere Conte?".

Sezione: Altre Notizie / Data: Lun 22 febbraio 2021 alle 22:20
Autore: Veronica Mandalà / Twitter: @very_mandi
Vedi letture
Print