Stefano Puzzer, portavoce del CLPT, fa chiarezza sul comunicato diffuso poche ore prima in cui si annunciava: "Questa prima battaglia l'abbiamo vinta, dimostrando la forza e la determinazione dei lavoratori portuali e di tutti coloro che li hanno affiancati e sostenuti nella difesa della democrazia e della libertà individuale", però occorre "fare un passo in avanti assieme alle migliaia di persone e gruppi con cui siamo entrati in contatto in questi giorni", pertanto "da domani torniamo al lavoro - chi può - ma non ci fermiamo". "Vi chiedo scusa, riscriveremo il comunicato. Il presidio va avanti". ha precisato Puzzer. Continua quindi il presidio dei portuali triestini di fronte al varco 4 dello scalo contro l'estensione del Green Pass.

Sezione: Altre Notizie / Data: Sab 16 ottobre 2021 alle 22:30
Autore: Veronica Mandalà / Twitter: @very_mandi
vedi letture
Print