In Iran le donne sono in rivolta contro il regime islamico, scendono in piazza e si tagliano i capelli rischiando la morte dopo la brutale uccisione di Masha Amimi, ragazza curda in vacanza a Teheran con la famiglia. Masha è stata arrestata dalla polizia religiosa e picchiata a morte solo perché portava male il velo. Esprimo profondo cordoglio per la morte di questa giovane donna e vicinanza alla famiglia. Ed è ora il momento di stare accanto alle coraggiose donne iraniane, che si battono senza timori, per la libertà e la dignità. Purtroppo ancora oggi c’è chi ipocritamente tace su queste drammatiche vicende per non apparire ostile all’Islam, quando invece occorrerebbe una unanime e ferma condanna alla barbarie della Sharia”. Così Sara Kelany, candidata per Fratelli d’Italia alla Camera dei deputati.

Sezione: Politica estera / Data: Gio 22 settembre 2022 alle 12:30
Autore: Veronica Mandalà / Twitter: @very_mandi
vedi letture
Print