Il 3 agosto di 242 anni fa, nel 1778, veniva inaugurato il Teatro alla Scala di Milano, ancora oggi tra i più prestigiosi teatri al mondo dove si sono esibiti i principali artisti d'opera internazionali.

L'edificio fu progettato da Giuseppe Piermarini, che fece risorgere dalle ceneri il precdente Teatro Ducale, distrutto da un incendio 2 anni prima.

Il Teatro alla Scala di Milano deve il su nome alla chiesa di Santa Maria alla Scala demolita quando si decise di 'far posto' al Nuovo Regio Ducal Teatro alla Scala, inaugurato il 3 agosto 1778 sotto il regno di Maria Teresa D'Austria.

L'opera che aprì la prima stagione del Teatro alla Scala fu "l'Europa riconosciuta" composta appositamente da Antonio Salieri.

Fin dall'anno della fondazione, il Teatro è la sede dell'omonimo coro, dell'orchestra e del corpo di Ballo. Dal 1982 è sede anche della Filarmonica. 

Durante la seconda guerra mondiale il Teatro alla Scala di Milano fu colpito ripetutamente dai bombardamenti nemici, il 15 e 16 agosto del 1943 avvenne il più devastante dei bombardamenti; una bomba incendiaria distrusse il soffitto, i palchi del sesto e quinto ordine della galleria, compromise i palchi sottostanti e le strutture di servizio. Nei giorni successivi fu colpito anche il museo e il lato che affaccia su Via Filodrammatici.

Nel 1996 fu costituita per legge dallo Stato italiano, dalla Regione Lombardia e dal Comune di Milano, la Fondazione Teatro alla Scala, una fondazione di diritto privato, senza scopo di lucro, con il fine di perseguire la diffusione dell'arte musicale.

Sezione: RicorDATE? / Data: Lun 03 agosto 2020 alle 08:00
Autore: Camilla Galvan
Vedi letture
Print