Il 7 agosto del 2005 il ministro delle Finanze israeliano, Benjamin Netanyahu, rassegna le dimissioni: gli succede il vice premier Ehud Olmert. L'atto è una protesta contro il piano di sgombero delle colonie dalla Striscia di Gaza proposto da Ariel Sharon e approvato in via definitiva dal Consiglio dei ministri israeliano. Quattro anni dopo Netanyahu diventa primo ministro israeliano ed è attualmente ancora in carica.

Sezione: RicorDATE? / Data: Ven 07 agosto 2020 alle 08:00
Autore: Alessandra Stefanelli
Vedi letture
Print