Il 31 luglio 2003 segna una rivoluzione per la tv italiana. In quella data, infatti, in Italia nasce Sky, pay tv satellitare nata dall’unione di Stream TV e Telepiù e di proprietà di News Corporation. Fornisce i propri servizi e contenuti sulla televisione satellitare attraverso un'antenna parabolica orientata al 13º grado est, un set-top box e una smart card abilitata alla visione dei contenuti. Dal 17 aprile 2015 trasmette il proprio bouquet di canali anche sulla televisione digitale via cavo, attraverso la rete telefonica in fibra ottica (ove presente) e ADSL2+ dei più importanti operatori telefonici italiani, mediante un set-top box e una smart card abilitata. Dal 5 giugno 2018 trasmette una selezione dei propri canali anche sul digitale terrestre attraverso una smart card e una CAM abilitate. Deve la sua popolarità al suo ampio pacchetto cinematografico, ai canali all news e al possesso dei diritti tv per la trasmissione del campionato di Calcio di Serie A (anche B in alcune annate).

Sezione: RicorDATE? / Data: Ven 31 luglio 2020 alle 08:00
Autore: Alessandra Stefanelli
Vedi letture
Print