Il 29 luglio 1976 è una data storica per il nostro Paese. In questa data, infatti, Tina Anselmi entra nel Governo come ministra del Lavoro e della Previdenza Sociale nel governo Andreotti III. È stata la prima donna ad aver ricoperto la carica di ministro della Repubblica Italiana. Nata a Castelfranco Veneto il 25 marzo 1927, era stata partigiana e nel secondo dopoguerra era stata attiva come sindacalista. Nel 1981 fu nominata presidente della Commissione parlamentare di inchiesta sulla Loggia massonica P2 di Licio Gelli, che terminò i lavori nel 1985. Venne più volte presa in considerazione anche per la carica di Presidente della Repubblica. Morì nella sua città di nascita il 1° novembre 2016.

Sezione: RicorDATE? / Data: Mer 29 luglio 2020 alle 08:00
Autore: Alessandra Stefanelli
Vedi letture
Print