Il 23 maggio del 1992 è stata una data particolarmente tragica per la storia del nostro Paese. In quel giorno è infatti avvenuta la terribile Strage di Capaci, attentato di stampo terroristico-mafioso compiuto da Cosa Nostra allo scopo di uccidere il magistrato antimafia Giovanni Falcone. Gli attentatori, alle ore 17:57, fecero esplodere un tratto dell’autostrada A29 proprio nel momento in cui vi transitava il giudice con la sua scorta, la moglie e gli agenti di Polizia. Assieme a Falcone persero la vita la moglie Francesca Morvillo, anche lei magistrato, e gli gli agenti della scorta Vito Schifani, Rocco Dicillo e Antonio Montinaro. Furono in totale 23 i feriti. Ogni anno il 23 maggio a Palermo e Capaci hanno luogo una serie di attività volte a commemorare Falcone e Morvillo. I resti dell'auto sono esposti a Roma, presso la scuola di formazione degli agenti di polizia penitenziaria.

Sezione: RicorDATE? / Data: Sab 23 maggio 2020 alle 08:00
Autore: Alessandra Stefanelli
Vedi letture
Print