Il 22 maggio ricorre il terzo anniversario di un evento particolarmente negativo per il Regno Unito e per tutto il mondo. Nel 2017 a Manchester, infatti, ha avuto luogo un drammatico attentato kamikaze durante il concerto della cantante americana Ariana Grande nella Manchester Arena. Il bilancio dell’attentato è stato particolarmente pesante: 22 vittime, circa 60 feriti e 12 dispersi, tutti giovanissimi.I n risposta a tale avvenimento, la popstar ha organizzato per il 4 giugno seguente un concerto di beneficenza intitolato One Love Manchester, dove hanno partecipato artisti internazionali di primissimo piano. L’evento, che ha visto l’esibizione di stelle del calibro di  Liam Gallagher, Justin Bieber, Katy Perry, Miley Cyrus, della stessa Ariana Grande e molti altri, contribuito a raccogliere 18,5 milioni di euro per aiutare le vittime dei bombardamenti e le famiglie colpite dalla tragedia.

Sezione: RicorDATE? / Data: Ven 22 maggio 2020 alle 08:00
Autore: Alessandra Stefanelli
Vedi letture
Print