Il 21 gennaio 2009 il presidente degli Stati Uniti Barack Obama ordina la chiusura del carcere nella Baia di Guantánamo. Venne chiuso solo il carcere, ma non la base militare, affermando che lo smantellamento dovesse avvenire entro l'anno. Nove anni dopo, però, la chiusura non era ancora avvenuta. anche a seguito del voto contrario del Senato degli Stati Uniti, il quale, con 80 voti sfavorevoli e 6 favorevoli, ha respinto il piano di chiusura il quale prevedeva un costo di circa 80 milioni di dollari.
Nonostante alcune liberazioni, rimpatri e varie delocalizzazioni presso Stati amici disposti ad accogliere gli ex prigionieri, il regime delle poche centinaia ancora rimaste sull'isola è considerato ancora in contrasto con le obbligazioni internazionali degli Stati. Nel discorso sullo stato dell'Unione per il 2018, il presidente Trump ha annunciato l'abbandono del programma di progressiva chiusura della prigione.

Sezione: RicorDATE? / Data: Gio 21 gennaio 2021 alle 08:00
Autore: Alessandra Stefanelli
Vedi letture
Print