Il 19 giugno 1946 la bandiera dell’Italia viene modificata, in concomitanza con la nascita della Repubblica italiana. Grazie al decreto del presidente del Consiglio dei ministri di quella data, infatti, rispetto al vessillo monarchico venne eliminato lo stemma sabaudo. Questa decisione fu in seguito confermata nella seduta del 24 marzo del 1947 dall'Assemblea Costituente, che decretò l'inserimento dell'articolo 12 della Costituzione della Repubblica Italiana, successivamente ratificato dal Parlamento italiano, che recita: “La bandiera della Repubblica è il tricolore italiano: verde, bianco e rosso, a tre bande verticali di eguali dimensioni”.

Sezione: RicorDATE? / Data: Ven 19 giugno 2020 alle 08:00
Autore: Alessandra Stefanelli
Vedi letture
Print