Il 18 giugno 2010, quindi esattamente dieci anni fa, è molto a Tias José Saramago, scrittore, giornalista e critico letterario portoghese. Nato ad Azinhaga il 16 novembre 1922, tra i tanti riconoscimenti avuti nella sua carriera vanta un Premio Nobel per la letteratura nel 1998. Tra le sue opere maggiori vi sono ‘Cecità’, ‘Il Vangelo secondo Gesù Cristo’ e ‘Caino’. In particolare per il secondo è stato molto criticato in patria, entrando in polemica con la chiesa cattolica portoghese. Saramago aveva anche un blog dove scriveva costantemente e sulle cui pagine aveva contestato duramente Silvio Berlusconi per la sua politica. In seguito a tale articolo, la casa editrice Einaudi (controllata dal 1994 dal Gruppo Mondadori  di proprietà di Berlusconi) annunciò che non avrebbe pubblicato la raccolta dei suoi scritti sul blog denominata Il quaderno, che sarà comunque edita in Italia, ma a cura di Bollati Boringhieri.

Sezione: RicorDATE? / Data: Gio 18 giugno 2020 alle 08:00
Autore: Alessandra Stefanelli
Vedi letture
Print