Il 14 giugno 1934 è una data che cambierà le sorti dell’Italia e del mondo. In quella data, infatti, avvenne il primo incontro tra il Duce Benito Mussolini e il Fuhrer Adolf Hitler. I due dittatori si incontrarono in quella data a Stra (Venezia) e i loro colloqui vertere principalmente sulla questione austriaca (il cancelliere tedesco puntava all'annessione dell'Austria). Le parti si riavvicineranno negli anni successivi, in particolare nel 1936 quando scoppiò la guerra civile spagnola, dove Mussolini e Hitler daranno grande aiuto a Francisco Franco. Il 22 maggio 1939 le due Nazioni firmeranno poi il Patto d’Acciaio con il fine di unire le loro forze “per la sicurezza del loro spazio vitale e per il mantenimento della pace”. Con l’invasione della Polonia, il 1 settembre del 1939, ha inizio la Seconda Guerra Mondiale. Mussolini inizialmente dichiarò la non belligeranza dell’Italia per poi entrare in guerra nel luglio 1940. Il Patto d’Acciaio resterà in vigore fino al luglio del 1943 quando, con la caduta del fascismo, risulterà annullato, anche se l’alleanza con la Germania verrà portata aventi dalla Repubblica di Salò fino alla conclusione della guerra.

Sezione: RicorDATE? / Data: Dom 14 giugno 2020 alle 00:00
Autore: Alessandra Stefanelli
Vedi letture
Print