Bettino Craxi, all'anagrafe Benedetto Craxi (Milano, 24 febbraio 1934 – Hammamet, 19 gennaio 2000), è stato un politico italiano, Presidente del Consiglio dei ministri dal 4 agosto 1983 al 18 aprile 1987 e Segretario del Partito Socialista Italiano dal 15 luglio 1976 all'11 febbraio 1993. Bettino Craxi è stato uno degli uomini politici più rilevanti della Repubblica italiana, oltre ad essere il politico italiano più importante degli anni 1980. Fu il primo socialista ad aver rivestito l'incarico di Presidente del Consiglio dei Ministri.

Craxi aveva una forte sintonia con leader della sinistra europea come Felipe González e Mário Soares, e si impegnò fortemente per l'affermazione del ruolo del "socialismo mediterraneo". Coinvolto in seguito nelle inchieste di Mani pulite condotte dai giudici di Milano, subì due condanne definitive per corruzione e finanziamento illecito al Partito Socialista Italiano, e morì mentre erano in corso altri quattro processi contro di lui.

Egli respinse fino all'ultimo l'accusa di corruzione, mentre ammise di essere a conoscenza del fatto che il PSI aveva accettato finanziamenti illeciti, lamentando che "per decenni" tutti i partiti si erano finanziati illegalmente senza mai essere "oggetto di denunce", con atteggiamenti di "complicità". Il governo e il partito di Craxi vennero sostenuti anche da Silvio Berlusconi, con il quale il leader socialista aveva instaurato un rapporto confidenziale pur rimanendo politicamente distante .

L’11 luglio del 1995 la magistratura italiana emette un mandato di cattura per Bettino Craxi.

Dopo tre anni e mezzo di inchieste Mani Pulite ha formalizzato un ordine di cattura internazionale per l'ex leader socialista. A richiederlo è stato il pubblico ministero Paolo Ielo alla settima sezione penale del Tribunale chiamata a presiedere il processo dedicato a MM. La decisione del giudice Roberto Crivelli: arrestate Craxi per corruzione e illecito finanziamento. L'ordinanza è stata quindi trasmessa ai posti di polizia e alle autorità competenti. Ufficialmente non si sa cosa abbia fatto cambiar atteggiamento alla Magistratura milanese che per mesi e mesi ha sempre evitato di chiedere un mandato di cattura contro l'ex segretario del Psi.

Sezione: RicorDATE? / Data: Sab 11 luglio 2020 alle 00:26
Autore: Politica News Redazione
Vedi letture
Print