Nella notte sparisce a Roma Paul Getty III nipote del celebre miliardario anglo-americano. Il sedicenne viene rapito nella zona di piazza Farnese intorno alle tre del mattino. Gli investigatori temono possa trattarsi di una messa in scena organizzata dal ragazzo per estorcere denaro al nonno (ma i fatti dimostreranno il contrario).

Biografia:

John Paul Getty III trascorre buona parte della sua infanzia a Roma quando suo padre John Paul Getty Jr. guida la divisione italiana della compagnia petrolifera di famiglia Getty Oil. I genitori hanno divorziato nel 1964 quando aveva otto anni e suo padre si è risposato nel 1966 con la modella e attrice Talitha Pol. La famiglia adotta uno stile di vita hippy trascorrendo durante gli anni 60 molto tempo in Gran Bretagna e Marocco. L'11 luglio 1971 la matrigna muore a Roma per un'overdose di eroina. All'età di 15 anni è già stato espulso da sette scuole, ha posato nudo per una rivista erotica e assume regolarmente sostanze stupefacenti. Getty, rimasto a Roma, vive con la madre Gail Harris nel quartiere Parioli e frequenta la St. George's British International School. All'inizio del 1972 è espulso dalla scuola dopo aver dipinto nell'atrio dell'edificio una scritta offensiva alta quasi due metri indirizzata al preside. Mentre suo padre è nel Regno Unito, Paul conduce in Italia uno stile di vita libertino, frequentando night club e prendendo parte a manifestazioni di sinistra. Dotato di un considerevole talento artistico, secondo alcune testimonianze, si guadagna da vivere realizzando gioielli, vendendo dipinti e facendo la comparsa in alcuni film.

La rivista erotica Playmen paga Getty 1000 dollari per apparire nudo e in copertina su un numero che sarà pubblicato nell'agosto del 1973, un mese dopo il suo rapimento.

Muore il 5 febbraio 2011 a Wormsley Park, Stokenchurch, Regno Unito

Sezione: RicorDATE? / Data: Ven 10 luglio 2020 alle 20:32
Autore: Politica News Redazione
Vedi letture
Print