“Chiudiamo il Festival promosso dall’Ordine degli Architetti di Roma e provincia – afferma Christian Rocchi, Presidente OAR - convinti che per la Capitale e per l’Italia serva una progettazione coraggiosa. Proprio in questi giorni abbiamo avviato un dialogo con il Governo spagnolo per dare un contributo fattivo in vista di una legge di riforma del sistema economico, tramite un percorso partecipativo". 

"Il confronto tra i candidati sindaco organizzato ieri dal nostro Ordine - prosegue Rocchi - ha arricchito il dibattito con tante idee di città, presentante anche nel corso del grande laboratorio del Festival dell’Architettura SPAM-RESTART!. Continua la nostra azione politica e istituzionale per chiedere ai quattro candidati di sviluppare un progetto organico per Roma, dove le singole parti concorrano a costruire la città più rispondente alle sfide attuali. L’Oar sarà sempre disponibile ad essere uno degli strumenti per realizzare le condizioni di una nuova epoca di progresso materiale e culturale per la nostra Capitale”.

Si è infatti chiusa ieri, con il confronto tra i quattro candidati a sindaco di Roma – Virginia Raggi, Carlo Calenda, Roberto Gualtieri ed Enrico Michetti - la terza edizione di SPAM-RESTART!, il Festival dell’Architettura della Capitale promosso dall’Ordine degli Architetti di Roma e provincia, dal 23 al 29 luglio, che ha portato alla Casa dell’Architettura grandi nomi della progettazione nazionale e internazionale e nuove idee per le città del futuro.

Sezione: Quotidiani / Data: Dom 01 agosto 2021 alle 17:00
Autore: Redazione PN
vedi letture
Print