L'apertura di Libero in edicola oggi: "Conte ci condanna a stare male"; Stato di emergenza fino a Capodanno; Terapie intensive vuote, però Giuseppe si prolunga i pieni poteri per non cadere;

Nel taglio centrale:

- l'avvocato-ducetto - Un golpetto alla Costituzione per fregare ancora gli italiani

- Ma l'industria cresce del 42%; Lezione degli imprenditori al premier. La produzoopne fa meglio dei tedeschi

- Da Trump a Berlusconi, da Johnson a Salvini - Leader di destra sottovalutati, tatticamente forse conviene così

Di Spalla:

- Cara Meloni, non fidarti dei giornalisti

Nel taglio basso:

- Bellomo processato più volte per un reato inesistente

Sezione: Quotidiani / Data: Sab 11 luglio 2020 alle 07:50
Autore: Christian Pravatà / Twitter: @Christianpravat
Vedi letture
Print