Libero in edicola si sofferma sul leader della Lega. "Chiedano scusa a Salvini" è il titolo. "Il pm: scagionare il leader leghista" si legge nell'occhiello. "La toga: 'L'ex ministro ha condiviso la linea col governo sui migranti, non va processato'. I giallorossi avevano votato sì per rinviare a giudizio il Capitano. Adesso si vergognino" si legge nel catenaccio. 

In taglio medio. "Fede investito da un'auto. Ricoverato, è grave". "Operato al San Raffaele". 

Due le civette. 

"Dieci pastici italici". "Chissà perché i defunti aumentano soltanto da noi". 

"A San Marino riapre tutto. Vietato sputare su Sputnik". "Da domani al ristorante. E di sera". 

Due gli articoli di fondo. 

"Legge anti-omofobia". "Puoi farti beffe di chiunque ma non dei gay". 

"Sentenza tardiva". "Bertolaso assolto dopo troppi anni". 

Due gli articoli di spalla.

"Cari Matteo e Giorgia, divisi va bene ma almeno non litigate". 

"A Milano i musulmani fanno quello che pare a loro". "I soli liberi di ammassarsi". 

Sezione: Quotidiani / Data: Dom 11 aprile 2021 alle 08:30
Autore: Giovanni Spinazzola
Vedi letture
Print