Libero in edicola oggi in apertura attacca il ministro della Salute. "Chi vive di Speranza non va molto lontano" è il titolo. "Tutti lo stimano, nessuno lo vuole" si legge nell'occhiello. "Draghi usa il titolare della Salute come parafulmine, gli serve per fare il profeta di sventura. Finita l'emergenza il ministro potrà essere rimosso, a meno che i pm non ne accelerino l'uscita" si legge nel catenaccio. 

"La Ue ora affossa AstraZeneca e J&J". 

Due gli articoli di fondo. 

"Si parla tanto di ripartire. Quando? Mai". 

"La ricetta: bar aperti e porti chiusi". 

In taglio medio. 

"I milanesi pregano". "Ridateci Albertini al posto di Sala". 

"Lettera a difesa della docente". "Studentessa bendata? I genitori con la prof". 

"Inutile putiferio contro Striscia". "Ironizza sui cinesi, Hunziker crocifissa". 

"Pure la legge tutela chi non paga l'affitto a Inps". "Gli abusivi vantano diritti come i regolari. Altri elenchi di canoni irrisori". 

"E' stato M5S a restituire il vitalizio a Formigoni". "Per la norma sul reddito grillino". 

In taglio basso. 

"Perché la parola 'culo' è la più diffusa". "Ecco il vero lessico familiare". 

Sezione: Quotidiani / Data: Gio 15 aprile 2021 alle 08:00
Autore: Giovanni Spinazzola
Vedi letture
Print