La Verità oggi in edicola apre così. "Tre trappole per il governo" è il titolo. "La vera opposizione è fuori dal governo" si legge nell'occhiello. "Sbagliare i non togati da eleggere al Csm consegnerebbe al partito delle toghe di sinistra il solito immenso potere. In Rai la Brigata mezzobusto ha già scavato le trincee e prepara la guerra mediatica al «pericolo fascista». E dalla Ue continuano a piovere minacce. Primi effetti: Fdi medita di affidare a dei tecnici alcuni ministeri chiave" è il catenaccio.

Taglio alto: "Il Paese si è ribellato al green pass ideologico" - "Sabotato il gasdotto dalla Russia. Adesso l’Europa è davvero nei guai" - "Non basta un sì alle nozze gay per fare di Cuba una democrazia".

Centro pagina: "La Lega «assolve» Salvini: i suoi pm sarebbero finiti alla sbarra con lui" - "Il voto ferma la corsa verso il baratro sull’aborto" - "Tra assalti e predicozzi: l’informazione in Italia è un problema" - "Bossi escluso dopo 35 anni. Appello per farlo senatore a vita" - "Il voto ferma la corsa verso il baratro sull’aborto".

Taglio basso: "Il rettore difende il prof imputato per il Morandi".

Sezione: Quotidiani / Data: Mer 28 settembre 2022 alle 08:20
Autore: Giorgia Zuddas
vedi letture
Print