Il Fatto Quotidiano apre così la sua edizione odierna: "«15 anni di incuria e violazioni. Sul Ponte niente prescrizione»". Genova, intervista al procuratore Cozzi nel giorno del nuovo viadotto. 

L'editoriale di Travaglio: "Ma mi faccia il piacere".

Il fatto economico: "Da Embraco ad Alcoa: la via crucis del lavoro".

Taglio alto:

"Disastro ferroviario con molti colpevoli: 8mila giù dai treni". De Micheli &C. Mancate partenze e proteste nelle stazioni.

"L'India dà via libera  ai nuovi inquinatori. E poi censura Greta". Mediapart. Il sito della Thunberg accusato di "molestie".

Sopra la testata: "Bologna ricorda gli 85 morti della strage nera. A Roma i fascisti vanno in piazza per riscrivere la storia a proprio uso e consumo. Sono giorni di negazionismo".

Di spalla:

"«M5S pare l'Ncd. Decidere subito le idee e i vertici»". Parla Max Bugani


"«L'Italia, Salvini e la supremazia dello stupido»". Roberto Escobar.

"Duda, un leader per gli omofobi anti-Francesco". Destre e Vangelo

"Le grandi opere e la grande arte, ma con Augursto". Pietre e Popolo


L'articolo di Gad Lerner: "Per la nuova «Repubblica» i neri Usa ribelli sono l'Isis"

Taglio basso: "E Monicelli pretese la perizia su piatti cucinati da Tognazzi". Il festival. L'attore (e chef) morto 50 anni fa

"«Covid-19: il Sud l'ha scampata, ora non rovini tutto»". Lettere selvagge

Sezione: Quotidiani / Data: Lun 03 agosto 2020 alle 06:40
Autore: Redazione PN
Vedi letture
Print