"Niente dimissioni, Conte resiste e pensa di trovare i voti anti Renzi", è l'apertura del Domani. Il tentativo di salvare la maggioranza. Martedì il premier va al Senato per le sue «comunicazioni», poi si vota. Il senatore Nencini è il primo renziano pronto a sostenere un terzo esecutivo sempre guidato da Conte ma senza Italia viva

Di spalla: "Meglio cadere in parlamento che nei corridoi dei palazzi". Il virus non impedisce le elezioni

Sezione: Quotidiani / Data: Ven 15 gennaio 2021 alle 06:45
Autore: Redazione PN
Vedi letture
Print