"Li hanno inseguiti con mazze e bastoni, cercando di colpirli con bottiglie di vetro e sedie di metallo.

È successo a Verona, nel quartiere "la Veronetta", dove alcuni neofascisti hanno tentato di aggredire fisicamente, a volto coperto, alcuni giovani.

Una vera e propria spedizione punitiva, fermata solo grazie all'intervento tempestivo degli agenti.

Come da tradizione, i fascisti hanno tentato di darsi alla fuga, ma inutilmente. Uno di loro, dopo aver colpito un agente, è stato infatti fermato e arrestato. E altri suoi sodali sono stati identificati nei pressi della sede locale di CasaPound.

Qui gli agenti hanno sequestrato una mazza da baseball in legno, un bastone di Pvc lungo 53 centimetri e del diametro di 6, un fumogeno, un tubo passacavi di 170 centimetri e un manico in ferro lungo 130 centimetri.

C'è chi ha ancora il coraggio di parlare di "casi isolati", fingendo di non vedere che la violenza è la natura dell'estrema destra.

Lo ribadiamo ancora una volta: queste organizzazioni vanno sciolte. E vanno sciolte perché rappresentano una costante minaccia alla vita democratica, una violazione della legge e un attacco alla nostra Costituzione.

Il fascismo non è un'opinione. È un crimine."

Lo scrive sulla pagina Facebook del Partito democratico l'esponente dem Alessandro Bisato.

Sezione: Politica social / Data: Sab 05 dicembre 2020 alle 18:00
Autore: Camilla Galvan
Vedi letture
Print