"Ieri sono stato a Villa Pamphili, per gli Stati generali dell’economia. Un'occasione per ascoltare - insieme ai colleghi ministri e al Premier Giuseppe Conte - le istanze e la voce del Consiglio Nazionale Giovani e della sua presidente Maria Cristina Pisani. Prenderemo in seria considerazione i temi sollevati, coordinando un piano d’azione per le politiche giovanili.

Come ha ricordato il Presidente Mattarella - all’apertura della maratona digitale QualeFuturo - dovremo fare in modo che le idee dei nostri ragazzi entrino nell’agenda politica perché, per costruire un Paese che guarda al futuro, dobbiamo dare ascolto soprattutto a loro.

Per questo abbiamo già previsto lo sviluppo di una Piattaforma web che funga da punto unico di accesso alle opportunità loro dedicate su tutto il territorio nazionale; l’attivazione della Carta Giovani Nazionale, istituita dalla legge di bilancio 2020 per promuovere l’accesso a beni e servizi; la promozione di modelli innovativi di partecipazione e di consultazione dei giovani.

Azioni concrete come i 70 cantieri sociali e culturali che prenderanno vita nell’autunno di quest’anno, finanziati dal bando Fermenti o come il potenziamento del servizio civile universale, che anche nei tempi dell’emergenza sanitaria, ha dimostrato la sua fondamentale utilità sociale", così recita il post del ministro dello Sport Vincenzo Spadafora su Facebook. 

Ieri sono stato a Villa Pamphili, per gli Stati generali dell’economia. Un'occasione per ascoltare - insieme ai...

Pubblicato da Vincenzo Spadafora su Sabato 20 giugno 2020
Sezione: Politica social / Data: Sab 20 giugno 2020 alle 16:50
Autore: Rosa Doro
Vedi letture
Print