"Ancora una volta il Tar ci dà ragione. Il piano di riordino del commercio ambulante nelle strade di Roma che abbiamo portato avanti durante la nostra Amministrazione era corretto".

Lo annuncia con un post su Facebook l'ex sindaca di Roma, Virginia Raggi.

"Bisogna applicare la normativa europea e procedere ai bandi per l'aggiudicazione dei posteggi su area pubblica. Come abbiamo sempre detto non si tratta di togliere il lavoro a nessuno. Chi svolge bene la propria attività potrà partecipare ai bandi pubblici che, proprio per tutelare chi ha più diritti, terranno conto dell’anzianità e degli investimenti fatti finora - spiega Raggi. Si tratta di una norma che tutela la concorrenza (e l'obbligo di evidenza pubblica che esso implica) che impone di avviare un avviso pubblico per l'aggiudicazione delle postazioni. Lo abbiamo sempre detto: è una rivoluzione della legalità senza precedenti, non solo per Roma ma per tutti i Comuni d’Italia. Adesso si deve procedere con la revoca della proroga automatica delle licenze e con i bandi di gara - sottolinea l'ex sindaca della Giunta capitolina. Solo nella Capitale ci sono migliaia di postazioni ambulanti tra bancarelle, mercati, camion bar. Tra le più redditizie ci sono quelle nel centro storico e vicine ai principali monumenti, che nonostante le resistenze del Municipio I abbiamo cercato di spostare per ragioni di sicurezza e decoro. Per decenni in questo settore hanno spadroneggiato pochi operatori, che hanno trasformato marciapiedi, piazze e strade della nostra città nella propria personale roccaforte - aggiunge. Ora bisogna assegnare le licenze a chi vuole avviare un’attività ambulante in piena trasparenza, rispettando il lavoro delle altre attività commerciali e riportando il decoro nelle nostre piazze e nelle nostre strade".

Sezione: Politica social / Data: Ven 21 gennaio 2022 alle 17:00
Autore: Simone Gioia
vedi letture
Print