"'Il rispetto della dignità del mio Paese è un limite da non superare'. Lo dice il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte a Bruxelles, abbattendo anche gli ultimi ostacoli per portare a casa 209 miliardi per l’Italia, per gli italiani. Quello in foto è uno dei momenti notturni dell’estenuante trattativa con cui ribalta una storia già scritta. E ne scrive una nuova per l’Italia, per l’Europa. E’ una trattativa contro tutto e tutti. Conte porta a Bruxelles un Paese che soffre ma che non si è mai piegato. E lui non si piega. Agli altri Paesi europei che vogliono darci il Mes, la troika. La solita austerità, le solite manovre lacrime e sangue. Agli altri partiti, anche quelli di Governo, che da Renzi al Pd premono per ricorrere al Mes. Ai partiti del centrodestra, con Berlusconi che tifa per il Mes, Meloni e Salvini che tifano contro l’Italia e sperano in un fallimento di Conte. Sì, proprio la Meloni, che si candida a essere premier mentre il suo partito ha votato a ripetizione contro il piano che ha portato 209 miliardi agli italiani". Lo scrive il Movimento 5 stelle in un post su Facebook.

Sezione: Politica social / Data: Dom 07 agosto 2022 alle 13:45
Autore: Veronica Mandalà / Twitter: @very_mandi
vedi letture
Print