La Regione Piemonte si unisce all'appello già lanciato da Sicilia e Liguria per riaprire in sicurezza gli impianti sportivi, piscine e palestre, "al fine di consentire la ripartenza di un settore fondamentale per la salute e l'economia nazionale". Lo afferma l'assessore di Fratelli d'Italia, Maurizio Marrone, secondo cui "si potrebbe ripartire subito, in sicurezza, adottando le prescrizioni del Cts già utilizzate l'anno scorso alle quali, è bene ricordarlo, tutti i gestori di strutture sportive si erano adeguati". "Abbiamo proposto di indossare la mascherina chirurgica per attività statiche e/o a bassa intensità, come pilates e yoga, la sala attrezzi o il personal training, lasciando le attività ad alta intensità negli spazi all'aperto. A queste buone pratiche - aggiunge Marrone - si aggiunga l'obbligo degli spogliatoi chiusi e un indice di affollamento da adottare negli spazi al chiuso di 10 mq a persona". "Auspichiamo che il nuovo presidente della Conferenza Stato Regioni Fedriga raccolga queste proposte di assoluto buon senso e le sostenga con determinazione di fronte al premier Draghi - conclude Marrone -: il comparto dello sport ha perso in quest'anno oltre due miliardi di euro di fatturato ed ha lasciato a casa 200 mila professionisti senza lavoro".

Sezione: Politica social / Data: Sab 10 aprile 2021 alle 17:10
Autore: Alessandra Stefanelli
Vedi letture
Print