"La priorità è far ripartire la scuola in sicurezza. Costi quel che costi in termini di vaccinazioni e tamponi, perché sicurezza e riapertura devono andare di pari passo". Lo sostiene Teresa Bellanova di Italia Viva su Facebook, sottolineando tra l'altro quanto "sia importante chiudere le scuole nelle zone rosse e fare ricorso alla didattica a distanza".

La ricerca di Save The Children

Il viceministro delle infrastrutture e della mobilità sostenibili menziona uno studio condotto da Save The Children su scuola e pandemia che mostra dati "drammatici sulla perdita di giornate scolastiche per i nostri ragazzi il tema serissimo delle disparità territoriali". A tal proposito la senatrice di Italia Viva riporta un esempio importante: "quello fra gli studenti delle scuole superiori a Firenze e Reggio Calabria, dove i primi hanno partecipato alle lezioni in presenza per 75 giorni su 106, i secondi per 35 su 97".

Tali differenze, spiega, provocano "conseguenze pesantissime sulla formazione e sulla crescita dei nostri figli, come da tempo ribadito da insegnanti e pedagogisti, e "producono una crescita dei tassi di abbandono e una riduzione forte della scolarizzazione nei territori più difficili e fra la popolazione più fragile". 

Sezione: Politica social / Data: Mar 02 marzo 2021 alle 22:00
Autore: Veronica Mandalà / Twitter: @very_mandi
Vedi letture
Print