"Ho parlato sia ieri che oggi con il ministro Speranza e anche lui riconosce che il tema del trattamento sanitario va chiarito fino in fondo". Lo ha detto il governatore del Veneto Luca Zaia in conferenza stampa e poi ha aggiunto: "Ieri abbiamo parlato di un cluster, di un focolaio, con 5 positivi. Nonostante qualcuno abbia buttato benzina sul fuoco, ricordo che abbiamo importato il virus da una persona che è andata in Serbia e ce lo ha riportato. Il Veneto non ha mai ripreso l'onda dei contagi. Vedo che c'è una sorta di volontà a livello nazionale che non è tanto coerente con quanto accaduto. Il virus non è nato in Veneto. "l paziente serbo 0 che ha contagiato l'imprenditore vicentino sembra sia deceduto mercoledì". 

Sezione: Politica locale / Data: Sab 04 luglio 2020 alle 13:40
Autore: Rosa Doro
Vedi letture
Print