La presidente della Calabria Jole Santelli è intervenuta oggi ai microfoni di Sky TG 24 nel corso di 'Timeline' per commentare gli ultimi sbarchi: "Io ho chiesto che il Governo attrezzi una nave per la quarantena dei migranti contagiati giunti in Calabria ed il Ministro dell'Interno mi ha fornito precise rassicurazioni su questo punto. Non possono arrivare sul territorio calabrese persone che ci portano il Covid. I tempi per l'arrivo di questa nave devono essere brevissimi, questione di ore. Se non ci saranno risposte in tal senso, io sono anche pronta a chiudere i porti per impedire nuovi arrivi di migranti perché il mio compito é difendere la Calabria, i calabresi ed anche chi viene nella nostra regione come turista. Roccella Jonica, come Amantea, sono località turistiche, vivono di turismo ed il danno che é stato fatto a queste località in questa specifica vicenda é stato enorme", ha concluso.

"La nave quarantena che deve arrivare in Calabria per i migranti contagiati dal Covid non può che essere, comunque, solo una misura tampone. Ciò che è importante è che a livello europeo si crei una cintura di sicurezza attorno ai confini meridionali del continente. Non si tratta più di una questione di immigrazione perché così si scade nella demagogia. Si tratta di una questione di salute. Nel caso specifico dobbiamo applicare esattamente le stesse norme che applichiamo nel momento in cui blocchiamo gli arrivi da alcuni Paesi in cui il Coronavirus é ancora fortemente presente", ha concluso.

Sezione: Politica locale / Data: Lun 13 luglio 2020 alle 17:10
Autore: Alessandra Stefanelli
Vedi letture
Print