Giovanni Zannola, consigliere del Partito Democratico, attacca la sindaca Virginia Raggi, fresca di ricandidatura al Campidoglio, per lo sgombero dell'accampamento in cui viveano delle famiglie di etnia rom, nei pressi del Foro Italico: "E come da classico manuale per una perfetta campagna elettorale populista, ecco le prime azioni messe in campo dalla sindaca Virginia Raggi in corsa per il secondo mandato: l’annuncio del cronoprogramma dei futuri sgomberi delle baraccopoli romane e lo sgombero illegale dell’insediamento di via del ForoItalico. O forse è meglio parlare di sgombero doppiamente illegale perché avvenuto in violazione del diritto internazionale, che prevede assistenza e messa a disposizione di soluzioni alloggiative alternative, e del Decreto legge n.34 del 19 maggio scorso (convertito con modificazioni in Legge n. 77/2020), che stabilisce la proroga della sospensione dell’esecuzione degli sgomberi sul territorio nazionale sino al 31 dicembre 2020. È questa l’idea di giustizia sociale di Virginia Raggi contro la quale in tante e tanti continueremo ad opporci e a lottare. Fin quando non tornerà a casa".

Sezione: Politica locale / Data: Mer 12 agosto 2020 alle 17:55
Autore: Redazione Lazio
Vedi letture
Print