Il sindaco di Roma Capitale, Viriginia Raggi, ha pubblicato sulla propria pagina Facebook una foto inquietante che mostra un cumulo di siringhe usate, abbandonate sulle spiagge di Ostia. Questa la sua denuncia: "Dopo vetri rotti e chiodi arrugginiti nascosti nella sabbia ecco cosa è stato ritrovato sulle spiagge libere di Ostia: un cumulo di siringhe usate. Guardate bene questa immagine. Mai una roba del genere era stata trovata in anni e anni di “vagliature” meccaniche e manuali - spiega il primo cittadino di Roma - così si chiamano le operazioni di separazione dei rifiuti sulle spiagge. Nell’ultimo fine settimana, pensate, gli operatori hanno raccolto invece decine e decine di siringhe abbandonate. Si tratta di un episodio inquietante e soprattutto molto pericoloso per chi frequenta ogni giorno le spiagge del litorale di Roma. Tutto questo è inaccettabile".

Dopo vetri rotti e chiodi arrugginiti nascosti nella sabbia ecco cosa è stato ritrovato sulle spiagge libere di Ostia:...

Pubblicato da Virginia Raggi su Martedì 30 giugno 2020
Sezione: Politica locale / Data: Mar 30 giugno 2020 alle 21:00
Autore: Roberto Tortora
Vedi letture
Print