Biblioteche comunali mai riaperte e un servizio culturale che manca alla cittadinanza. Giulia Tempesta, consigliera del Partito Democratico, si scaglia contro la giunta grillina: "È inaccettabile che le Biblioteche di Roma ancora non siano riaperte. Capiamo il timore di un nuovo inizio, capiamo la prevenzione al fine di contenere i contagi, ma privare i romani di un servizio indispensabile come l’accesso alla cultura, è davvero troppo. Ormai nella fase 3 del post Covid, molte realtà sono ripartite a piccoli passi, permettendo ai cittadini di cominciare una sorta di normalità. Tutti hanno adottato misure di distanziamento, contingentamento e sicurezza sanitaria; perché le biblioteche sono invece ancora chiuse? Abbiamo predisposto un interrogazione urgente alla sindaca e alla giunta per capire come e soprattutto quando hanno intenzione di riaprire le biblioteche di Roma"

Sezione: Politica locale / Data: Ven 03 luglio 2020 alle 14:56
Autore: Redazione Lazio
Vedi letture
Print