Il sindaco di Roma, Virginia Raggi, intervenendo a 'Reinventing Cities: rigenerazione urbana, Roma Capitale e le città globali a Expo 2020 Dubai', ha affermato: "La pandemia ha messo in evidenza tanti problemi che già erano presenti nelle città e dunque occorre cogliere le opportunità per ripartire su basi diverse. Tra le priorità - ha indicato Raggi - il potenziamento del servizio di trasporto locale e la valorizzazione di siti industriali abbandonati. Occorre dunque puntare alla città sostenibile. Roma è nata in maniera un po' spontanea estendendosi poi un po' fuori controllo, purtroppo non portando i servizi parallelamente con l'urbanizzazione. Sconta dei problemi che dobbiamo saper trasformare in opportunità. Innanzitutto sostenibilità significa rendere la città accogliente per chi vi abita, evitando ulteriore consumo di suolo, cioè mantenendo stabile il rapporto tra aree verdi e aree urbanizzate, e andare a rigenerare e a costruire sul costruite perché Roma sconta, come tante città, la presenza di tanti siti abbandonati".

Il primo cittadino di Roma Capitale ha citato, in particolare, cinque siti industriali abbandonati che possono vedere una "rigenerazione" e restituzione alla collettività: "Altro tema "fondamentale è quello dei trasporti che deve essere esteso e capillare. Questo significa nuove line metro nuove linee tram, visto che ormai da anni si parla delle riduzione delle auto. Da qui nasce il nostro piano di mobilità con un ampliamento della rete della metro e il ripristino della linea tranviaria".

Sezione: Politica locale / Data: Gio 01 ottobre 2020 alle 13:50 / Fonte: Ansa
Autore: Roberto Tortora
Vedi letture
Print