Il rogo divampato nelle scorse ore nella zona di Roma Nord, non lontano dal Foro Italico, ha lasciato senza casa diciannove persone di nazionalità filippina. Un dramma a cui sta provando a porre rimedio il Municipio II, ma Giulio Pelonzi - capogruppo PD in Campidoglio - chiede che sia la sindaca Raggi a intervenire: "Sono 19, tra cui dei minorenni, le persone di nazionalità filippina che sono rimaste senza abitazione a causa del rogo divampato ieri in un impianto di autodetermolizione in prossimita' del fiume Tevere non lontano dallo Stadio Olimpico. Immediatamente la presidente Del Bello e la Protezione civile si sono attivati per sistemare le 19 persone che, in assenza di soluzioni dal Comune, sono state sistemate in un centro anziani del Municipio II. Roma Capitale non lasci solo il Municipio. Chiediamo alla sindaca e all'assessore Vivarelli di applicare con urgenza l'art. 3 del regolamento regionale del 2000 che dà la possibilità ai Comuni di usare il 15% degli alloggi Erp per le emergenze anche per soggetti che non hanno i requisiti per le assegnazioni Queste persone abitavano in baracche sulle sponde del Tevere per fare le pulizie nelle vicine case dei Parioli. La sindaca in vacanza non pensi solo allo stadio e alla ricandidatura, si occupi di queste famiglie che hanno perso tutto".

Sezione: Politica locale / Data: Lun 10 agosto 2020 alle 10:20 / Fonte: Agenzia Dire
Autore: Redazione Lazio
Vedi letture
Print