Aumentano i contagi in AMA. La partecipata dei rifiuti, spesso al centro delle cronache per polemiche politiche, ora torna sotto i riflettori perché cresce il numero dei dipendenti contagiati dal Covid19. In una nota, il capogruppo Pd in Campidoglio, Giulio Pelonzi spiega: "I contagi in Ama sono in rapida crescita, troppa se si considerano i recenti 55 dipendenti positivi al Covid. L'allarme è stato lanciato dal segretario regionale Uiltrasporti Lazio Alessandro Bonfigli che evidenzia l'insufficienza di dispositivi di protezione individuale. Una denuncia grave che si aggiunge a quelle che mesi le OO.SS. lamentano sulla carenza di misure di sicurezza all'interno dell'azienda. La salute è un diritto dell'essere umano e l'amministrazione capitolina e l'Ama hanno il dovere di garantire sicurezza e serenità dei lavoratori nello svolgimento delle attività di servizio, sia assicurando la necessaria salubrità dei luoghi e dei mezzi di lavoro che per garantire un servizio di raccolta rifiuti adeguato per i cittadini romani. La sindaca Raggi e i vertici dell'azienda raccolgano l'allarme lanciato dalla Uiltrasporti Lazio e intervengano repentinamente per garantire i diritti fondamentali. I lavoratori devono poter svolgere le loro mansioni in sicurezza garantendo l'erogazione dei servizi pubblici alla Città".

Sezione: Politica locale / Data: Lun 26 ottobre 2020 alle 18:45
Autore: Redazione Lazio
Vedi letture
Print