Pioggia di polemiche per le parole di Beppe Grillo sui Romani. Si unisce al coro anche Adriano Palozzi di Cambiamo: “Che “pora stella” che è la Raggi, incompresa dai romani secondo Grillo che nelle scorse ore sul blog ha pubblicato un sonetto vergognoso e imbarazzante, un vero e proprio insulto ai cittadini capitolini. Grillo ha perso l’ennesima occasione per tacere: il suo si è rivelato solamente il goffo tentativo di difendere la sindaca più inadeguata della storia di Roma. Infatti, non saranno quattro righe in romanesco, a cancellare il fallimentare operato  dell’amministrazione a 5 stelle. Fortunatamente tra meno di un anno si tornerà al voto e il Campidoglio grillino sarà solo un lontano ricordo”.

Sezione: Politica locale / Data: Lun 13 luglio 2020 alle 20:29
Autore: Redazione Lazio
Vedi letture
Print