Il Partito Democratico scende in piazza con i lavoratori della Metro C per protestare contro la non ripartenza dei cantieri: "Oggi saremo in piazza del Campidoglio alle ore 14 insieme ai lavoratori della Metro C che hanno proclamato lo stato di agitazione in assenza di risposte, dalla sindaca Raggi e dalla giunta, sulla ripartenza per la ripresa dell'attività produttiva e sul proseguimento di un'opera fondamentale per Roma come la terza linea della metropolitana. Ad oggi registriamo con preoccupazione l'assenza di risposte ed iniziative alla richiesta d'incontro dei sindacati alla sindaca Raggi e agli assessori competenti. Il Campidoglio si assuma la responsabilità di esprimere la propria volontà nei confronti dei lavoratori e dei cittadini romani. Basta con la 'politica dello struzzo' la giunta tiri fuori la testa dalla sabbia e apra un tavolo di confronto con i rappresentanti dei lavoratori ad oggi inspiegabilmente negato. Dopo i video e le passeggiate sotterranee di assessore e sindaca, nel cantiere della metro C, ancora una volta per i ritardi dell'amministrazione comunale, si è riproposto il fermo delle attività oltre il termine ultimo della cassa integrazione previsto per il 27 giugno. La proroga della CIG  per altre 13 settimane è inaccettabile e allunga inesorabilmente i tempi di realizzazione dell'infrastruttura."

Sezione: Politica locale / Data: Gio 02 luglio 2020 alle 12:40
Autore: Redazione Lazio
Vedi letture
Print