“Il comportamento degli esponenti 5 Stelle oramai è sempre più lontano rispetto ai temi che nel 2016 hanno indotto i cittadini a dare fiducia sulla base di promesse che continuamente vengono totalmente disattese, come è accaduto anche oggi con la bocciatura della delibera di iniziativa popolare sulle linee guida per avviare una riforma strutturale dei servizi per l’integrazione scolastica degli alunni con disabilità. Come Fratelli d’Italia abbiamo evidenziato, con un ordine del giorno approvato da tutte le forze politiche, la necessità di mettere al centro la cura ed i bisogni degli alunni disabili e le loro famiglie, che durante il lockdown sono state abbandonate al loro destino, ma anche la tutela dei lavoratori sia dal punto di vista economico che salariale in senso lato. Abbiamo altresì ribadito che, per questi soggetti particolarmente fragili, è impossibile attuare la Didattica a Distanza e che gli operatori, oltre che adeguatamente formati ed aggiornati, devono essere muniti di idonei e completi dispositivi di protezione per tutelare la salute degli Oepa e degli alunni e dei loro familiari. Confidiamo che, come abbiamo richiesto in altri specifici punti del documento, si evitino le sostituzioni degli operatori che sono deleteri per i ragazzi, e che presto venga riattivato il tavolo di confronto con i tecnici e con le parti sociali interessate oltre che con i caregiver familiari poiché non si può prescindere dai loro preziosi suggerimenti visto che vivono sulla propria pelle le criticità ed i disservizi causati dalla giunta grillina che anche oggi è stata assente”. Lo dichiarano gli esponenti di Fratelli d’Italia Francesco Figliomeni, primo firmatario dell’ordine del giorno, Andrea De Priamo capogruppo in Campidoglio ed i consiglieri comunali Lavinia Mennuni e Rachele Mussolini.

Sezione: Politica locale / Data: Ven 16 ottobre 2020 alle 21:45
Autore: Ivan Filannino
Vedi letture
Print