“Ancora una volta la sindaca Raggi dice bugie ai cittadini: il problema della Provincia di Latina è causato dal fermo di un impianto per una manutenzione straordinaria non prevista, quindi impossibile da imputare alla Regione Lazio. L’unica nota positiva della sua improvvida dichiarazione è che finalmente sembra che la Raggi abbia capito gli effetti disastrosi prodotti nella Regione dalla sua gestione dei rifiuti. Insomma conferma quanto Il Presidente Zingaretti denuncia da tempo. Infatti, a causa delle sue scelte le altre province del Lazio sono in sofferenza semplicemente perché i rifiuti della capitale, in assenza di un impianto romano, stanno riempiendo da mesi gli impianti del Lazio. Quindi, la Raggi non è solo responsabile della mondezza nelle strade di Roma ma anche delle difficoltà che stanno vivendo le altre province per aver scelto responsabilmente di aiutare la capitale nell’emergenza rifiuti causata dalla scellerata gestione Raggi. Fortunatamente la Raggi è ai titoli di coda e tra 60 giorni non sarà più sindaco e ci sarà qualcun altro a rimediare ai tanti problemi che lei ha prodotto nella capitale”.

E' quanto dichiara in una nota Massimiliano Valeriani, assessore al Ciclo dei Rifiuti della Regione Lazio.

Sezione: Politica locale / Data: Dom 01 agosto 2021 alle 21:00
Autore: Redazione PN
vedi letture
Print