"Un'area circoscritta come quella di Roma, piena di vincoli urbanistici, archeologici, paesaggistici: pensare che si possano ospitare tutti questi siti all'interno del territorio è veramente folle. Una follia". Così a margine di una iniziativa la sindaca di Roma Virginia Raggi commentando il Piano regionale rifiuti approvato ieri sera. "Roma è una città di tre milioni di residenti - ha ricordato - ma in cui lavorano, vivono, studiano o vengono per turismo quasi altrettante persone: la presenza giornaliera supera i cinque milioni. Dopo che il principio generale in Italia è di realizzare Ato a livello provinciale, immaginare che Roma possa ospitare da sola al suo interno tante discariche e tanti siti per smaltire e trattare rifiuti per cinque milioni di persone è una follia, quando a Roma ci sono residenti tre milioni che pagano la Tari anche per tutti gli altri".

Sezione: Politica locale / Data: Gio 06 agosto 2020 alle 15:20
Autore: Rosa Doro
Vedi letture
Print