“C’è l’impegno del governo alla proposta della Lega per valutare la realizzazione di dighe e invasi nel bacino del fiume Po, un’iniziativa quantomai necessaria soprattutto in un momento come questo. Con l’ok al nostro ordine del giorno nel decreto Pnrr, via libera all’avvio del progetto di fattibilità tecnica ed economica comprensivo delle indagini geologiche e delle opere da eseguire può certamente essere un passo avanti. La siccità che sta colpendo il nostro territorio ha purtroppo dimostrato come sia necessario prevedere ulteriori misure, oltre a quelle già esistenti, per garantire una riserva idrica utile. In simili casi di emergenza occorre scongiurare danni derivanti da fenomeni siccitosi, consentendo di mettere in sicurezza la fornitura di acqua utile al comparto agroalimentare nei periodi di maggiore fabbisogno e consentendo produzione di energia elettrica. Siamo orgogliosi che le nostre indicazioni siano determinanti per indirizzare le scelte del Governo, sul quale non avremmo potuto di certo incidere stando all’opposizione, e attendiamo fiduciosi il vaglio del parlamento su questo provvedimento. Chiediamo comunque che quanto prima venga varato un decreto siccità per rispondere immediatamente alle esigenze di quei territori colpiti in questi giorni e ormai sotto pressione da troppo tempo”.

Lo comunica in una nota la senatrice Maria Gabriella Saponara della Lega, prima firmataria dell’odg al decreto Pnrr.
 

Sezione: Politica locale / Data: Mer 22 giugno 2022 alle 17:40
Autore: Redazione PN
vedi letture
Print