“I dati pubblicati oggi dalla stampa, secondo cui gli operatori balneari e i ristoratori di Ostia avrebbero perso tra il 20 e il 40% d’incassi a fronte anche di un decremento di presenze, conferma quanto il litorale del Municipio X sia stato in questi anni abbandonato dai 5 Stelle e dal Pd che governando avrebbero potuto – ognuno per sua competenza - occuparsene.
Al contrario hanno fatto anche peggio, con i mancati interventi per il contrasto all’erosione delle spiagge, con i bizzarri lavori della ciclabile sul lungomare da parte della Raggi – peraltro bocciati anche dal Ministero dei Trasporti – che hanno tagliato i parcheggi. Addirittura la Roma-Lido, invece di essere potenziata, è stata azzerata in numero di corse e convogli…fino allo stop di tre fermate strategiche per l’utenza. Sono state eliminate anche le aree di carico e scarico utili per gli esercenti e le attività ristorative, già fortemente danneggiate dal Covid sia per le restrizioni che per il blocco da lockdown. Una filiera che produce ricchezza e occupazione che è stata penalizzata, in un territorio dalle grande potenzialità dove nulla si è fatto per incentivare il turismo di prossimità in una località balneare a due passi da Roma. Abbiamo un progetto importante – che presenteremo nei prossimi giorni - per il rilanciare il mare di Roma, che può essere una risorsa attrattiva per portare nuove economie e indotto alla Capitale”.

E’ quanto dichiara in una nota Monica Picca, candidata presidente del Municipio X per il centrodestra alle elezioni amministrative del 3 e 4 ottobre.

Sezione: Politica locale / Data: Dom 19 settembre 2021 alle 19:45
Autore: Redazione PN
vedi letture
Print