"La stagione balneare iniziata in queste ore, oltre alle difficoltà per il covid e per la ripartenza delle attività, vede aggiungersi un altro grave problema che colpisce le categorie più fragili come le persone con disabilità per le quali sarà di fatto compromesso poter arrivare sulle spiagge in auto poichè il Municipio ha deciso di non sanare la grave irregolarità accertata nel dossier che la Lega ha presentato ad aprile sulla questione". A denunciarlo in una nota è Monica Picca, capogruppo della Lega nel parlamentino lidense.

"Il 19 aprile scorso abbiamo chiesto una verifica dei posti per disabili presenti sul lungomare di Ostia in prossimità delle spiagge in quanto da un nostro sopralluogo su tutto il lungomare ci risulta che, specie nel tratto di lungomare Amerigo Vespucci, ci sono centinaia di metri privi di posti auto dedicati alle persone con permesso disabili", afferma Monica Picca insieme a Mauro Conti, referente disabilità del X Municipio.

"Ci spiace dover segnalare che per l'ennesima volta, e sempre in danno alle persone disabili, questa Amministrazione non ha predisposto con urgenza la creazione dei posti auto dedicati nella misura prevista dalla legge. Dopo gli scandali delle stazioni della Roma Lido inaccessibili, anche la stagione balneare comincia con l'esclusione delle persone fragili alle quali, ad oggi, è impossibile anche solo arrivare in prossimità delle spiagge", conclude la nota.

Lo comunica in una nota Monica Picca, capogruppo della Lega in X Municipio.

Sezione: Politica locale / Data: Dom 16 maggio 2021 alle 15:45
Autore: Redazione PN
Vedi letture
Print