"I comuni avranno due mesi in più per fornire osservazioni, pareri ed istanze delle comunità locali sui siti individuati da Sogin per realizzare il deposito nazionale delle scorie nucleari. Si tratta di una proroga che risponde alle esigenze ed alle istanze della città metropolitana di Torino e degli enti locali piemontesi e che permetterà una riflessione ulteriore coinvolgendo pienamente i territori interessati. Si tratta di un ottimo risultato, ottenuto grazie all'impegno ed al lavoro parlamentare del Pd che ha fatto approvare un suo emendamento alla Camera nel corso della discussione del Decreto Milleproroghe. Chiederemo ora che i comuni potenzialmente idonei possano pubblicare direttamente nel portale web di Sogin tutte le memorie che ritengono utile divulgare": è quanto dichiarano i parlamentari torinesi del Partito Democratico Francesca Bonomo, Enrico Borghi, Davide Gariglio, Andrea Giorgis, Marco Laus, Stefano Lepri e Anna Rossomando.

Sezione: Politica locale / Data: Mar 23 febbraio 2021 alle 08:43
Autore: Redazione PN
Vedi letture
Print