Il Partito Fratelli d’Italia e il consigliere comunale Giuseppe Odoroso, in riferimento all’Adozione del Piano Urbano della Mobilità Sostenibile (PUMS) adottato incomprensibilmente e con modalità irrituale con Delibera di Giunta Comunale del 28/04/2022 nel periodo “bianco” che precede le elezioni amministrative Comunali, precludendo di fatto il legittimo contributo e partecipazione alla sua redazione da parte del nuovo Consesso Comunale partecipazione e contribuzione CHIEDE Pertanto, alla nuova Amministrazione Comunale di sospendere l’iter amministrativo per l’approvazione del PUMS, al fine di consentire la necessaria e fondamentale compartecipazione alla sua redazione da parte del nuovo Consiglio Comunale, organo deputato anche all’aggiornamento degli ormai obsoleti strumenti di pianificazione quali il Piano Urbano del Traffico (PUT) e del Piano della Mobilità (PUM), strettamente correlati tra di loro. Tra i punti del nostro programma politico -amministrativo risalta proprio il problema della mobilità a cui siamo particolarmente sensibili poiché da anni si propongono diverse soluzioni a codesto annoso problema che affligge la nostra Città, tra cui spicca “l’Anello Viario Nocerino (AVN)”. Quest ultimo rappresenta l’unico vero progetto infrastrutturale capace di risolvere il copioso problema del traffico e allo stesso tempo rilanciare lo sviluppo socio-economico-culturale della nostra Città, insieme alla creazione di nuove strade, nuovi parcheggi e l’attivazione almeno due linee di trasporto pubblico (alimentate elettricamente) che colleghino il centro cittadino alle zone industriali, artigianali e con ogni singolo punto della periferia comunale. Una Città può definirsi tale solo ed esclusivamente se il centro cittadino è collegato con la periferia e viceversa, abolendo tutte le distanze! Per troppi anni si sono susseguiti tentativi palliativi, isolati e scollegati tra di loro rivelandosi non solo inconcludenti bensì hanno comportato un peggioramento al problema traffico compromettendo sempre di più il comfort minimo per la fruibilità degli spazi cittadini. Non possiamo più permetterci di sprecare altro tempo e risorse pubbliche, bisogno agire immediatamente, quindi auspichiamo nel minor tempo possibile , senza voler provocare alcuna polemica o speculazione, che si organizzi un tavolo di confronto con tutte le pareti interessati per affrontare questa delicatissima problematica.

Sezione: Politica locale / Data: Gio 23 giugno 2022 alle 17:30
Autore: Redazione PN
vedi letture
Print