Roma, 18 giu. – “E’ necessario rassicurare le lavoratrici ed i lavoratori della Multiservizi, abbandonati dalla Raggi proprio nel momento in cui, invece, dopo un anno difficile avrebbero meritato il sostegno del Comune. Forte è il rischio che a settembre, si ritrovino inglobati in cooperative private, con una tabella oraria lavorativa sensibilmente decurtata e prospettive di licenziamento più che concrete. Senza contare il disagio potenzialmente enorme che si riverserebbe sulle centinaia di migliaia di famiglie romane, che vedrebbero i siti a cui quotidianamente affidano i figli depotenziati e ridotti nei servizi. Raggi ascolti lavoratori e famiglie e faccia marcia indietro, in quanto una proroga dei servizi sarebbe ancora legalmente praticabile; basta chiacchiere e promesse: no alla dismissione della Multiservizi, si individui una soluzione nell’interesse dei lavoratori e dei cittadini romani”.

Così il senatore della Lega William De Vecchis.

Sezione: Politica locale / Data: Dom 20 giugno 2021 alle 00:45
Autore: Redazione PN
Vedi letture
Print