"Siamo assolutamente d'accordo - afferma Elisa Montemagni, Capogruppo in Consiglio regionale della Lega - riguardo all'analisi fatta dai vertici nazionali e regionali toscani di Aidda, l'associazione che comprende le dirigenti d'azienda italiane. Giusto accentrare l'attenzione sulle palesi e reiterate difficoltà che le imprese a conduzione prettamente femminile, stanno ulteriormente patendo in questo periodo pandemico." "Alcuni comparti come quello dell'estetica, sono stati, infatti, pesantemente colpiti dalle restrizioni, tanto che qualcuno è stato costretto a chiudere ed altri appaiono tuttora in grave difficoltà ed è fondamentale, dunque, che possano contare su sostegni concreti per scongiurare ancora più rilevanti perdite che inciderebbero pure dal punto di vista occupazionale. Pur se in Toscana - sottolinea la rappresentante della Lega - la situazione appare migliore rispetto a quella delle altre regioni, si registra, comunque, un divario di circa il 13%  fra donne ed uomini, in termini di persone impiegate lavorativamente. Auspichiamo, quindi - conclude Elisa Montemagni - che le Istituzioni, a partire dalla Regione, si adoperino per venire incontro alle naturali e pressanti esigenze del mondo lavorativo femminile; noi produrremo un atto in tal senso".

Sezione: Politica locale / Data: Mar 20 aprile 2021 alle 07:20
Autore: Redazione PN
Vedi letture
Print