"Bisogna diffidare di chi sostiene che il fascismo appartenga al passato, che poi sono gli stessi che hanno cominciato a svuotare il Parlamento dai suoi ruoli essenziali della funzione legislativa e di controllo. I nostri complimenti per la magistrale lettura di Alessandro Preziosi di una parte dell'ultimo discorso di Giacomo Matteotti dallo scranno del deputato socialista, ucciso dal regime fascista e che da oggi non sarà più occupato da nessuno, dopo la proposta di Devis Dori, che da inizio legislatura siede sullo scranno che fu di Matteotti.

Preoccupa la freddezza del presidente del Senato La Russa di fronte agli applausi dell'aula rivolti a Preziosi per il discorso di Giacomo Matteotti. Ma da chi conserva orgogliosamente il busto di Mussolini a casa non possiamo meravigliarci che cambi". Lo dichiara il parlamentare di Avs Angelo Bonelli.

Sezione: Politica locale / Data: Gio 30 maggio 2024 alle 18:20
Autore: Redazione Centrale
vedi letture
Print