"Sono stati individuati i progetti per la mobilità sostenibile e la sicurezza stradale che saranno finanziati con i 60,5 milioni assegnati a Regione Lombardia per promuovere il miglioramento della qualità dell'aria". Lo annuncia l'assessore all'Ambiente e Clima di Regione Lombardia Raffaele Cattaneo.

Al fine di migliorare la qualità dell'aria nel Bacino Padano e rilanciare l'adozione di misure coordinate tra le regioni, nel 2017 è stato sottoscritto un accordo con il Ministero dell'Ambiente che ha previsto misure e risorse addizionali per il risanamento dell'aria. Alle Regioni del Bacino Padano sono stati assegnati 180 milioni di euro e la quota della Lombardia ammonta a 60,5 milioni di euro.

"Gli interventi che realizzeremo confermano la volontà di Regione Lombardia di agire in modo coordinato e congiunto su più linee di azione per migliorare la qualità dell'aria in Lombardia e nei territori del bacino Padano commenta l'assessore Cattaneo - e si inseriscono all'interno delle misure previste dal Piano Regionale per la qualità dell'aria (PRIA), che vede tra gli obiettivi il rientro della concentrazione delle emissioni in atmosfera al di sotto dei limiti europei entro il 2025".

"Destineremo 56 milioni su 60,5 - spiega l'assessore a Infrastrutture, Trasporti e Mobilita' sostenibile Claudia Maria Terzi - all'acquisto di nuovi autobus.
Prevediamo di finanziare l'acquisto di 286 nuovi autobus, di cui 38 per i servizi urbani e 248 per i servizi interurbani: saranno autobus elettrici o con classe di omologazione Euro 6, con una contestuale dismissione dei mezzi di classe Euro 4 o inferiore. Provvederemo quindi ad approvare un piano di riparto delle risorse tra le varie Agenzie del Tpl, andando così a migliorare la qualità dei servizi offerti".

L'assessore regionale alla Sicurezza, Immigrazione e Polizia locale, Riccardo De Corato, evidenzia infine che Regione Lombardia verrà deliberato un finanziamento di 4,5 milioni di euro destinato ai Comuni lombardi per la realizzazione di impianti di videosorveglianza per il controllo dei veicoli piu' inquinanti. "In pratica, destineremo 4,5 milioni di euro dei 60,5 milioni assegnati alla Regione a un bando per la realizzazione di impianti di videosorveglianza per il controllo targhe dei veicoli, con verifica informatizzata di quelli inquinanti e gestione in zone a traffico limitato o nelle aree soggette a disposizioni di limitazione. Potranno essere finanziati sia interventi ex novo, sia il potenziamento di impianti già esistenti e in sede di partecipazione al bando, verrà data priorità agli Enti locali il cui territorio e' ricompreso nell'area geografica con maggior inquinamento atmosferico".

"Questa misura - conclude l'assessore De Corato - è un ulteriore strumento che diamo ai Comuni della nostra regione per il controllo della circolazione dei mezzi inquinanti. Questi impianti in futuro potranno assumere altre funzioni legate anche al controllo del territorio". 

Sezione: Politica locale / Data: Ven 10 luglio 2020 alle 19:10
Autore: Camilla Galvan
Vedi letture
Print